CALL US NOW 333 555 55 65
DONA ORA

Tagged as: nakba

Cosa può imparare da ‘Farha’ una nuova generazione di registi palestinesi?

Il desiderio di dirigere un film sulla Nakba è un potente invito all’azione. Ma per trasmettere pienamente ciò che abbiamo perso, deve essere attentamente radicato nella realtà storica. Di Samah Bsoul , 25 gennaio 2023 Un fotogramma dal film “Farha”, diretto da Darin J. Sallam. (talebox) “Farha”, il nuovo lungometraggio della regista Darin J. Sallam

LEGGI TUTTO

Una perdita continua

Di Fida Jiryis Da un giorno all’altro, dopo il 1948, i palestinesi rimasti in Israele si trovarono sotto il governo militare, o legge marziale. Questo sistema aveva avuto origine sotto il mandato britannico, che aveva utilizzato i regolamenti di difesa (di emergenza) per sedare la grande rivolta araba del 1936-1939 contro

LEGGI TUTTO

FARHA, il diritto di raccontare

Bocchescucite.org. Di Pina Fioretti. Il film “Farah”, della regista giordana Darin J. Sullam, denuncia le atrocità commesse tra il novembre 1947 e il maggio 1948 dalle truppe paramilitari ebraiche in un piano complesso e organizzato per strappare quanta più terra possibile ai palestinesi rispetto a quanto stabilito dalla Risoluzione 181

LEGGI TUTTO

Contro ogni previsione: sopravvivere attraverso la cultura nella Palestina post-Nakba

Emad Moussa 14 maggio 2022 Privati ​​della statualità nel modo più traumatico, i palestinesi hanno mantenuto vivo il loro diritto al ritorno costruendo una cultura nazionale dinamica e fiorente. Attraverso la letteratura, l’arte, la musica, la moda e il teatro, il sogno palestinese continua a vivere. Nakba in arabo significa “catastrofe” e

LEGGI TUTTO

120 accademici israeliani chiedono il ritiro di una denuncia contro una studentessa che ha citato il poeta palestinese

La studentessa araba Watan Madi ha usato il termine “martiri” citando un articolo del poeta palestinese Mahmoud Darwish in occasione di un evento commemorativo nel giorno della Nakba. Successivamente è stata convocata dall’Università Ben-Gurion per un’udienza disciplinare Nati Yefet Haaretz 31 luglio Le bandiere israeliane e palestinesi hanno sventolato a maggio

LEGGI TUTTO

In ogni angolo della Palestina c’è una storia di spossessamento

Oggi è la Giornata della Terra, una commemorazione annuale delle persone uccise per protestare contro il furto israeliano delle terre palestinesi 46 anni fa. Ma anche adesso, c’è una Nakba ovunque guardi. Di Mohammed El Kurd 30 MARZO 2022 Oggi è la Giornata della Terra in Palestina, una giornata che commemora quando 46 ​​anni

LEGGI TUTTO

Perché Amnesty prende di mira le “cause profonde” dell’apartheid israeliano

Saleh Hijazi di Amnesty International parla a +972 del nuovo rapporto della sua organizzazione, della dura risposta del governo israeliano e del motivo per cui la nostra analisi dell’apartheid israeliano deve iniziare dal 1948. DiEdo Konrad 1 febbraio 2022 Anche prima che il nuovo rapporto bomba di Amnesty International su

LEGGI TUTTO

Al Tantura: la memoria della colonizzazione

“Non abbiamo bisogno del loro riconoscimento”, dice Salah Abu Salah, un sopravvissuto al massacro di Al-Tantura. “La terra testimonierà un giorno e racconterà cosa è successo”.DI  ALYA ZOABI 28 GENNAIO 2022 Nelle prime fasi del 1948, il villaggio di Al-Tantura fu preso di mira dalle forze armate israeliane; le sue case furono

LEGGI TUTTO

Tra l’Olocausto e la Nakba, due storie – e forse un futuro condiviso

I professori israeliani Bashir Bashir e Amos Goldberg propongono un modo originale di relazionarsi a questi eventi storici che potrebbe offrire un nuovo percorso verso la fine del conflitto israelo-palestinese David B. Green18 giugno 2021 “Ci sono due nazioni diverse qui in questa terra, ognuna delle quali è meritevole di

LEGGI TUTTO

12

NEWSLETTER

Iscriviti e resta aggiornato