CALL US NOW 333 555 55 65
DONA ORA

ARTICOLI E INTERVISTE

Lettera aperta ai media francesi: basta nascondere la realtà in Palestina

Ziad Medukh Middle East Eye  martedì 31 gennaio 2023 Non vi sto chiedendo di essere filo-palestinesi, ma almeno di essere obiettivi e di smettere di condonare i crimini dell’occupazione israeliana. Un palestinese piange la morte di una delle nove vittime uccise in un raid israeliano nel campo profughi di Jenin,

LEGGI TUTTO

“Cos’è questo posto che desidero?” Il viaggio di guarigione di una musicista palestinese

Rasha Nahas parla con +972 dell’apertura di ferite emotive nel suo nuovo album arabo, del potere “disarmante” della musica e del navigare della sua identità tra Haifa e Berlino. Di Vera Sajrawi 2 febbraio 2023 + 972 Magazine La musica unica dell’artista palestinese Rasha Nahas è una miscela bella ed equilibrata del

LEGGI TUTTO

Per decenni, la democrazia per gli israeliani è stata una giunta militare per i palestinesi

Amira Hass Haaretz 6 febbraio 2023 L’attuale governo è pericoloso per molti ebrei, anche per quelli che hanno votato per i partiti della coalizione di governo. Ma prima di tutto è pericoloso per tutti i palestinesi, su entrambi i lati della Linea Verde. Potrebbe attuare vari piani di espulsione, che i suoi

LEGGI TUTTO

Imparare le lezioni sbagliate dall’Olocausto

Dopo la seconda guerra mondiale, gli stati hanno giustamente preso sul serio la lotta contro l’antisemitismo. Ma quella missione non deve incoraggiare l’oppressione israeliana dei palestinesi. Di Alon Confino , 2 febbraio 2023 Un partecipante all’evento annuale “Marcia dei vivi” al campo di concentramento di Auschwitz, 2 maggio 2011. (Yossi Zeliger/Flash90) Quella che

LEGGI TUTTO

Nonostante la paura della guerra, la popolazione di Gaza esulta per la resistenza in Cisgiordania

Mentre il popolo di Gaza esulta per la resistenza in Cisgiordania e chiede alle fazioni armate di Gaza di sostenerla, teme anche che l’escalation con Israele porti a un’altra guerra a Gaza. DI TAREQ S. HAJJAJ  3 FEBBRAIO 2023  MONDOWEISS Maisara Abu Sharkh, 28 anni, fa del suo meglio per confortare suo figlio

LEGGI TUTTO

Dal Sudafrica a Israele, i tre pilastri dell’apartheid

Naeem Jenah Come si sente un sudafricano, ex attivista contro l’apartheid, quando si reca in Israele e nei territori palestinesi occupati  ? Classificazione della popolazione, libertà di scelta del luogo di residenza e di movimento, importanza della sicurezza: sulla base dei tre pilastri centrali della separazione, Na’eem Jeenah considera l’apartheid israeliano peggiore

LEGGI TUTTO

Il mito del ‘ciclo della violenza’

I palestinesi mettono in luce la brutalità israeliana per chiedere la fine della loro oppressione; Gli israeliani mettono in luce la violenza palestinese per giustificare quell’oppressione. Di Amjad Iraqi 31 gennaio 2023 Una ragazza palestinese piange durante i funerali dei 10 palestinesi uccisi dall’esercito israeliano durante un raid in città, il

LEGGI TUTTO

Il premio Nobel Annie Ernaux sostiene l’ICE per fermare il commercio UE con le colonie!

L’Humanité pubblica questo testo di donne e uomini di cultura, che, insieme ad Annie Ernaux, Premio Nobel per la letteratura 2022, sua prima firmataria, chiede il sostegno a questa iniziativa da parte dei cittadini/e d’Europa chiedendo la fine della politica di colonizzazione israeliana e alle autorità francesi ed europee ad

LEGGI TUTTO

“Nessuna democrazia con l’apartheid”: all’interno del blocco radicale nelle proteste antigovernative in Israele

Gli attivisti dicono a +972 che vogliono sfidare i manifestanti israeliani a guardare oltre la coalizione di estrema destra e vedere le condizioni che hanno permesso la sua ascesa. DiBen Reif 25 gennaio 2023 Il blocco radicale a una manifestazione antigovernativa a Tel Aviv, 21 gennaio 2023. (Oren Ziv) Sabato

LEGGI TUTTO

NEWSLETTER

Iscriviti e resta aggiornato