CALL US NOW 333 555 55 65
DONA ORA

MONDO

Pedro Almodovar, Tilda Swinton, Mark Ruffalo richiedono “piena responsabilità” per l’uccisione di una giornalista palestinese

La lettera, firmata da 126 artisti, tra cui Ken Loach, Mike Leigh e Jim Jarmusch, condanna anche l’attacco della polizia israeliana alle persone in lutto al funerale della giornalista di Al Jazeera Shireen Abu Akleh. DI SCOTT ROXBOROUGH 19 MAGGIO 2022 Pedro Almodovar , Susan Sarandon, Ken Loach , Mike Leigh , Tilda Swinton , Mark Ruffalo , Asif Kapadia,

LEGGI TUTTO

Le donne russe guidano la protesta clandestina contro la guerra di Putin

Quando il presidente della Russia ha iniziato a colpire i manifestanti nel primo mese di guerra, le femministe hanno trovato modi creativi per opporsi all’assalto all’Ucraina, dagli scaffali dei supermercati alle stazioni di alimentazione degli uccelli appositamente adornate Liza RozovskyApr. 30, 2022 da Haaretz “Se assisti a una caduta [un

LEGGI TUTTO

L’ imbarazzo del campo della pace sull’ apartheid israeliano

Mentre, a pochi giorni dalla fine del Ramadan, la situazione resta tesa a Gerusalemme attorno alla spianata delle moschee, la qualificazione dell’apartheid a designare il regime di oppressione dei palestinesi è ormai oggetto di un crescente consenso all’interno delle organizzazioni per i diritti umani nel mondo. Ma alcuni dei pacifisti israeliani

LEGGI TUTTO

E’ tornato a Jaffa ed è morto

La storia del recente attacco di Raad Hazem che ha ucciso tre israeliani a Tel Aviv è la storia di Palestinesi che vivono sotto occupazione. DI DAREEN TATOUR 11 APRILE 2022RAAD HAZEM La storia del recente attacco di Raad Hazem che ha ucciso tre israeliani serve da perfetto microcosmo delle nostre vite come

LEGGI TUTTO

GEICO e Linda Sarsour: come l’Occidente ha normalizzato l’anti-palestinesimo

9 aprile 2022 Articoli , Di Paolo Salvatori Questa settimana la compagnia americana di assicurazioni auto, GEICO, ha esteso un invito all’attivista e autrice palestinese Linda Sarsour. A seguito delle proteste contro l’invito da parte di gruppi filo-israeliani, l’invito è stato revocato due giorni dopo, insieme a questo messaggio pubblico dell’azienda: “Ci scusiamo con i

LEGGI TUTTO

L’accordo miliardario che ha reso Google e Amazon partner nell’occupazione israeliana della Palestina

Un palestinese siede sulle macerie di una casa distrutta nella Striscia di Gaza dopo 11 giorni di violenze nel maggio 2021. (Foto: Mahmoud Issa/SOPA Images/LightRocket via Getty Images) Nessuna giustificazione di Google o razionalizzazione di Amazon può cambiare il fatto che stanno favorendo i crimini di guerra israeliani in Palestina.

LEGGI TUTTO

Huda’s Salon: un film “scandaloso”?

Pina Fioretti, collaboratrice di “Cinema senza diritti” Il film “Salon Huda” è l’ultimo lavoro cinematografico dell’apprezzato regista palestinese Hany Abu Assad che ha sollevato aspre polemiche non solo perché tratta un argomento molto caro al regista, il tema del collaborazionismo di cui ha già parlato in “Omar” nel 2013 e

LEGGI TUTTO

Il relatore speciale delle Nazioni Unite afferma in un nuovo rapporto che Israele sta realizzando un apartheid “spietato”

Di Yumna Patel, 24 marzo 2022 “Sotto gli occhi spalancati della comunità internazionale, Israele ha imposto alla Palestina una realtà di apartheid in un mondo post-apartheid”, scrive in un nuovo rapporto Michael Lynk, Relatore speciale sulla situazione dei diritti umani [nei territori palestinesi occupati].  Michael Lynk, relatore speciale delle Nazioni

LEGGI TUTTO

30 marzo Yom al Ard – Giornata della Terra

Una giornata per chiedere sanzioni contro l’apartheid Israele Stop the Wall Campaign In commemorazione della Giornata della Terra, il 30 marzo 2022, i palestinesi ribadiscono il loro appello alla comunità internazionale affinché indaghi sull’apartheid di Israele e imponga sanzioni su di esso. Poiché Israele ha sfacciatamente ignorato il diritto internazionale per

LEGGI TUTTO

Arte palestinese alla Biennale di Venezia 2022

La più grande mostra d’arte del mondo apre il suo 59° evento ad aprile Alessandra Chaves 02 marzo 2022 Anche se può non esserci un Padiglione della Palestina alla Biennale di Venezia, nel corso degli anni molti artisti e curatori hanno lavorato – a volte, nonostante le polemiche o la

LEGGI TUTTO

NEWSLETTER

Iscriviti e resta aggiornato