CALL US NOW 333 555 55 65
DONA ORA

Tagged as: lavoro

Le lacrime nascoste del mio coinquilino di Istanbul

Tareq S.Hajjaj, tareq@mondoweiss.net Una giornata nevosa a Istanbul il 26 gennaio 2022. (Foto: Shady Al-Assar/APA Images) Archiviato da Tareq S. Hajjaj Vale la pena lasciare Gaza per cercare lavoro all’estero per mantenersi e costruire il proprio futuro quando non si può fare questo a casa? Questa è una domanda su cui

LEGGI TUTTO

Bella Hadid dice di aver perso lavori da modella per aver sostenuto la Palestina

La top model olandese-palestinese dice alla rivista GQ “non sono su questa terra per fare la modella” Hadid parla della sua eredità araba, della sua carriera e del suo sostegno alla Palestina nell’intervista prima del suo debutto come attrice nella commedia di Hulu (piattaforma streaming) Ramy (AFP) Di Nur Ayoubi

LEGGI TUTTO

Piccole grandi storie dalla Palestina non raccontata dai media

https://www.facebook.com/UntoldPalestine/ Grazie a Untold Palestine, progetto sostenuto da 7amleh-The Arab Center for Social Media Advancement, veniamo a conoscere storie non conosciute e non raccontate di donne e uomini palestinesi che testimoniano la grande resistenza nella vita quotidiana: inventarsi il lavoro, esprimersi artisticamente, intraprendere sports, lottando contro stereotipi femminili della tradizione.

LEGGI TUTTO

Questi lavoratori palestinesi sono andati a lavorare e non sono più tornati. Quei responsabili se ne sono andati alla leggera

Lo stato ha presentato solo 90 incriminazioni nei 379 casi di decessi sul lavoro in Israele negli ultimi cinque anni, con i responsabili che spesso hanno ricevuto lievi punizioni Bar Peleg e Jack Khoury 29 luglio 2022 Muatasem Abbasi e Khalaf Huwarin, due operai edili, hanno lasciato la casa per

LEGGI TUTTO

Le sarte di Gaza si guadagnano da vivere e diffondono gioia con mascherine natalizie

Una sopravvissuta al cancro al seno sta sfruttando al meglio il periodo natalizio per aiutare altre donne a trovare lavoro nella Striscia di Gaza, dove la disoccupazione è pari al 50%. Nella Striscia di Gaza ormai bloccata, il periodo natalizio sta dando impulso a una piccola attività femminile che realizza

LEGGI TUTTO

NEWSLETTER

Iscriviti e resta aggiornato