CALL US NOW 333 555 55 65
DONA ORA

Tagged as: Gerusalemme est

La polizia israeliana è determinata a intensificare la violenza a Gerusalemme

Da Sheikh Jarrah alla Porta di Damasco al complesso di Al-Aqsa, la polizia ha avviato e intensificato una campagna di repressione contro i palestinesi. DiOren Ziv 8 maggio 2021 da +972 magazine Per quattro giorni consecutivi la scorsa settimana, la polizia israeliana ha disperso i giovani palestinesi che erano venuti

LEGGI TUTTO

Un’altra Nakba: “Questa è la mia casa, questa è la mia porta, sei un ladro”

Nel 2020, 140 famiglie palestinesi hanno perso le loro case, circa il doppio del numero nel 2019, un’ondata di pulizia etnica israeliana che molti vedono come parte di un “progetto sionista di 100 anni” per appropriarsi di “Gerusalemme intera e unita”. Abby Zimet 5 maggio 2021 per Portside COMMON DREAMS

LEGGI TUTTO

Intimidazione. Estorsione. Sfratto: questa è la realtà brutale per i palestinesi a Silwan, Gerusalemme

di Jawad Siyam da Haaretz Opinione Sono un organizzatore di una comunità palestinese nel quartiere di Silwan a Gerusalemme est. Vi racconto cosa si prova ad essere assediati dai coloni e sotto il costante attacco delle autorità israeliane “Sei civilizzato”, ha detto l’interrogante israeliano, in arabo beffardo. ” Inta mathaqaf . Hai connessioni. Non

LEGGI TUTTO

Dalla scienza alla musica classica, Israele reprime la cultura palestinese

Robert Swift da +972 Magazine 26 agosto Negli ultimi mesi Israele ha represso personalità culturali e intellettuali nei territori occupati. I critici dicono che gli attacchi fanno parte di una più ampia strategia di soppressione della società civile palestinese. Suhail Khoury e Rania Elias sono stati arrestati il ​​mese scorso

LEGGI TUTTO

Rilasciati i dirigenti delle Istituzioni culturali palestinesi a Gerusalemme

JERUSALEM, da AFP: La polizia israeliana ha rilasciato i due importanti dirigenti culturali dopo l’arresto di mercoledì a Gerusalemme est con il sospetto di “finanziamento al terrorismo”, ha detto uno dei loro avvocati. Rania Elias, che dirige il Centro culturale Yabous, e suo marito Sohail Khoury, direttore generale del Conservatorio

LEGGI TUTTO

Parlano i residenti del campo profughi di Shu’fat, vicino a Gerusalemme, ma al di là del muro. Abbandonati da Israele

di Yuval Abraham 12 aprile 2020 Senza test, forniture mediche o zone di isolamento, i residenti del Campo Profughi di Shufat si mobilitano per assicurarsi di la protezione in caso di esplosione del contagio In questi giorni di pandemia del coronavirus, la grande maggioranza degli abitanti di questi territori è

LEGGI TUTTO

Perfino in una pandemia Israele non tratta i suoi sottoposti come uguali

Hagai el Ad, direttore B’Tselem Un paese guidato da un primo ministro etnocentrico e razzista alle prese con una minaccia universale che colpisce tutte le persone sotto il suo controllo. In un discorso alla nazione di metà marzo, il Primo Ministro di Israele Benjamin Netanyahu ha cercato goffamente di rivolgersi

LEGGI TUTTO

NEWSLETTER

Iscriviti e resta aggiornato