CALL US NOW 333 555 55 65
DONA ORA

Tagged as: coloni

La “minaccia principale”: è ora di parlare della lotta di classe palestinese

15 novembre The Palestine Chronicle Di Ramzy Baroud e Romana Rubeo Lunedì 31 ottobre, i palestinesi nella città di Al-Eizariya, a est di Gerusalemme est occupata, hanno osservato uno sciopero generale. L’attacco è stato dichiarato parte del lutto della comunità per il 49enne Barakat Moussa Odeh, ucciso dalle forze israeliane a Gerico

LEGGI TUTTO

La vera escalation è la distruzione dello spazio palestinese

Attraverso la sua condotta, da Oslo, Israele ha dimostrato ciò che i palestinesi affermano da oltre 100 anni: che l’obiettivo del sionismo è espropriarli ed espellerli dalla loro patria Amira Hass 3 ottobre 2022 I resti del villaggio di al-Tuwani nelle colline meridionali di Hebron. Credito: Alex Levac Le frenetiche elezioni

LEGGI TUTTO

FILM: I palestinesi nelle “città miste” raccontano gli orrori di maggio 2021

In una serie di testimonianze, i palestinesi di Jaffa e Lydd raccontano i giorni terrificanti in cui la violenza dei coloni e della polizia ha travolto le loro città. Un ragazzo palestinese di 14 anni colpito a una gamba dalle forze israeliane, solo per essere trascinato via di nuovo dalla

LEGGI TUTTO

Amani Odeh sul salvataggio di Silwan

Amani Odeh racconta la sua vita a Silwan, un quartiere palestinese a Gerusalemme est, dove 1.500 residenti vivono sotto la minaccia della demolizione delle case per far posto ai coloni israeliani. DI GHOUSOON BISHARAT E THOMAS DALLAL  26 AGOSTO 2022   PER MONDOWEISS SERIE QUAL’È LA STORIA Shu al-Qusa/What’s the Story/Qual’è la storia è una

LEGGI TUTTO

Una colona israeliana ha schiaffeggiato un attivista palestinese. Un tribunale di Gerusalemme ha schiaffeggiato lei

Amira Hass 19 aprile 2021 L’attivista Issa Amro davanti a un tribunale militare israeliano a gennaio. Credito: Emil Salman La colona Anat Cohen è stata condannata la scorsa settimana dal tribunale del magistrato di Gerusalemme a pagare 7.000 shekel (2.144 dollari) a un residente di Hebron, Issa Amro, perché lei lo

LEGGI TUTTO

NO ALLA DEMOLIZIONI DI CASE E AL TRASFERIMENTO FORZATO DELLE FAMIGLIE PALESTINESI DI MASAFER YATTA

Testo del Comitato Israeliano contro la demolizione delle case (ICAHD) Il 5 maggio, la Corte Suprema israeliana ha respinto silenziosamente, quasi di nascosto, le petizioni dei residenti di otto villaggi palestinesi nell’area di Masafer Yatta nella Cisgiordania meridionale contro lo sfratto dalle loro case e dai pascoli rivendicati dall’esercito israeliano

LEGGI TUTTO

Israele prende d’assalto Al-Aqsa, picchia i fedeli palestinesi per far strada ai coloni ebrei

Le incursioni nel complesso di Al Aqsa di domenica sono state le seconde in 48 ore e hanno visto agenti di polizia israeliani pesantemente armati che picchiavano palestinesi con manganelli, sparavano gas lacrimogeni e proiettili di gomma contro la folla e chiudevano i fedeli all’interno delle sale di preghiera.  DI YUMNA

LEGGI TUTTO

Una storia d’ amore e di lotta dalla Palestina

da Untold Palestine https://www.facebook.com/UntoldPalestine Abu Saleh e Om Saleh: una vita insieme piena di dure lotte e amoreNel villaggio sconosciuto di Rimia in Galilea, gli sposi vivono su una terra che è stata tramandata di generazione in generazione nella loro famiglia. Per lunghi anni, la coppia non ha mai smesso

LEGGI TUTTO

Invece di essere scioccato dalla violenza dei coloni, Israele deve separarsi dai palestinesi

Yair Golan 26 gennaio 2022 I coloni lanciano pietre contro i palestinesi vicino all’insediamento di Yitzhar nel nord della Cisgiordania. Allora ora siamo tutti scioccati dalla dura violenza dei coloni contro i palestinesi e gli attivisti di sinistra. Siamo tutti scioccati e persino il Consiglio degli insediamenti ebraici di Yesha

LEGGI TUTTO

Come si “limita” il colonialismo?

di Edo Konrad 26 dicembre 2021 +972 magazine Dalla sua inaugurazione lo scorso giugno, la coalizione Bennett-Lapid ha fatto del ribaltamento dell’eredità di Benjamin Netanyahu uno dei suoi obiettivi centrali. Il nuovo governo, sostenevano, non sarebbe più stato afflitto da corruzione, clientelismo e dalla insistente derisione per i media e la “sinistra”. Molti in

LEGGI TUTTO

NEWSLETTER

Iscriviti e resta aggiornato