CALL US NOW 333 555 55 65
DONA ORA

Il premio Nobel Annie Ernaux sostiene l’ICE per fermare il commercio UE con le colonie!

L’Humanité pubblica questo testo di donne e uomini di cultura, che, insieme ad Annie Ernaux, Premio Nobel per la letteratura 2022, sua prima firmataria, chiede il sostegno a questa iniziativa da parte dei cittadini/e d’Europa chiedendo la fine della politica di colonizzazione israeliana e alle autorità francesi ed europee ad agire in questa direzione.

Tutte le versioni di questo articolo: [ inglese ] [francese]

Firma la petizione: https://stopcolonies.fr; https://stopsettlements.org/italian/

Per noi scrittori, accademici, artisti, creatori di varie discipline, l’uguaglianza tra tutti gli esseri umani e il rispetto per gli altri sono valori fondamentali ai quali siamo fortemente legati. L’acquisizione di territori con la forza, gli spostamenti di popolazione e la colonizzazione sono l’esatto opposto di questi valori. L’ideologia suprematista e razzista che li accompagna è un veleno che dobbiamo combattere ovunque si manifesti.

La colonizzazione della Palestina da parte dello Stato di Israele, che non si è mai arrestata per decenni, aumenterà ulteriormente con il nuovo governo israeliano, che dà ampio spazio e poteri importanti a partiti e personalità dichiaratamente razziste, e pone in prima linea nel suo progetto il accelerazione della colonizzazione delle terre palestinesi. La popolazione palestinese, minacciata nei suoi mezzi di sussistenza, soffre della violenza combinata dell’esercito di occupazione e dei coloni.

Oggi, in questo contesto sempre più tragico, chiediamo con forza alle autorità francesi ed europee di agire contro questa colonizzazione e l’infinita occupazione militare che l’accompagna, nonché per la protezione del popolo palestinese. Mentre l’istituzione di colonie in un territorio occupato costituisce un crimine di guerra, l’Unione europea continua a mantenere relazioni commerciali con le colonie israeliane stabilite nella Palestina occupata.

Come cittadini, possiamo e dobbiamo agire: l’iniziativa dei cittadini europei #StopColonies, approvata ufficialmente dalla Commissione Europea, mira a ottenere da quest’ultima che l’Europa metta fine a ogni commercio con le colonie stabilite da una potenza occupante in qualsiasi territorio occupato.

Abbiamo un’occasione unica per lanciare un segnale chiaro e la prospettiva di un risultato concreto. Per avere successo, è necessario raccogliere un milione di firme.

Noi, scrittori, accademici, artisti, creatori di varie discipline, firmatari di questa piattaforma, sosteniamo l’iniziativa dei cittadini europei #StopColonies e chiediamo ai cittadini di firmarla e di farla firmare ampiamente nel loro entourage: https://stopcolonies. fr

Primi firmatari:
Annie Ernaux, scrittrice, Premio Nobel per la letteratura 2022
Maguy Marin, coreografa
Ernest Pignon-Ernest, artista visiva
Adeline Rosenstein, regista
HK, cantante
Bernard Cavanna, compositrice
Maïa Sandoz, regista
Yannis Youlountas, regista
Dominique Vidal, giornalista e storico
Nawal Ait Benalla Lagraa, coreografo
Rony Brauman, medico, saggista, ex presidente di MSF
Remo Gary, cantante
Gérard Mordillat, scrittore e regista
Irène Bonnaud, regista e traduttore
Philippe Delaigue, regista
Jean-Loup Chiflet, scrittore
Marie Alié, attrice
Gérard Morel, performer
Alain Gresh, giornalista
Mercedes Dassy, ​​​​coreografo
Jean-Paul Chagnollaud, professore emerito delle università
Pierre-Yves Macé, compositore
Bertrand Badie, professore emerito delle università
Hanna El Fakir, produttore radiofonico
Dominique Ziegler, autore – regista
Daniel Muringer, artista cantante musicista compositore
Stéphane Bérard, artista
Samir Abdalla, regista
Elisa Firouzfar, attrice
Jean-Luc Coudray, scrittore
Ahmad Dari, artista palestinese
Julien Blaine, poeta
Talu Raisson, attore, musicista
Habib Ben Tanfous, coreografo
Ronny Trocker, regista
Philippe Tancelin, poeta-filosofo/accademico
Philippe Coudray, autore di fumetti
Pierre Barbancey, giornalista
Stéphanie Latte-Abdallah, politologa e antropologa, CNRS

PalestinaCeL

VIEW ALL POSTS

NEWSLETTER

Iscriviti e resta aggiornato