CALL US NOW 333 555 55 65
DONA ORA

Hanan Ashrawi*: Israele ha distrutto la soluzione “due Stati”

Tarek Ali Ahmad, 20 maggio 2020 da arabnews.com

La dirigente del PLO: Israele ha distrutto la soluzione di due stati

Hanan Ashrawi ha criticato la latitanza internazionale su il “regno del terrore” contro i Palestinesi

Londra: l’espansionismo e il colonialismo di Israele “hanno di fatto distrutto la soluzione dei due stati”, ha detto Hanan Ashrawi, membro del Comitato Esecutivo della Organizzazione per la Liberazione della Palestina (PLO) durante il webinar cui ha partecipato Arab News.

I coloni israeliani hanno creato un regno del terrore nella Cisgiordania sotto un regime di “apartheid”, ha detto durante il webinar, ospitato dal Consiglio per i Rapporti Arabo-Britannici, e intitolato “Fermare l’annessione e mettere fine all’occupazione- il ruolo della comunità internazionale”.

I coloni “distruggono gli alberi di ulivo e rubano i raccolti”, mentre “terrorizzano contadini e agricoltori palestinesi indifesi, spesso con l’aiuto e la complicità dell’esercito israeliano, non in quanto individui fuori controllo, ma come parte di un processo sistematico”, ha aggiunto.

Gli israeliani “attribuiscono ai Palestinesi la responsabilità della sicurezza dei loro occupanti, dei loro soldati e dei loro coloni”, ha detto Ashrawi.

“Se qualcuno dovesse essere ferito, in qualsiasi modo, allora tutti siamo etichettati come terroristi. Nello stesso tempo, Israele ha il permesso di sparare, demolire case e rubare terra e altre risorse, senza che ciò provochi nessun intervento.”

Ashrawi considera la comunità internazionale responsabile degli interventi dei coloni sulla terra palestinese occupata, fatto illegale secondo il diritto internazionale.

“ Se non si è in grado di fermare tutto ciò, a cosa servono i negoziati? Ad essere usati come uno strumento di un programma espansionista di Israele tuttora in corso e in realtà per mantenere il controllo sul popolo palestinese, sulla terra, sulle risorse, sul nostro futuro, i nostri confini, il nostro spazio aereo e le nostre acque territoriali – qual è il senso (dei negoziati)? Chiede.

“Ma quando l’Unione Europea, i singoli stati ritroveranno una qualche volontà politica, ma anche – non voglio insultare nessuno- un po’ di spina dorsale?

Gli insediamenti “sono un crimine di guerra secondo lo Statuto di Roma della ICC (Corte Penale Internazionale)” ha detto Hannah Ashrawi .

“Molti sono i crimini di guerra commessi da Israele, che sono passati impuniti. Così, se si dice che c’è un prezzo da pagare, non aspettate che il fatto sia compiuto e cercate di controllare il danno”.

Ashrawi ha invitato la comunità internazionale a porre fine ai piani di Israele di annessione di porzioni del territorio palestinese, di imposizione delle proprie leggi nella Cisgiordania, dell’ “isolamento di Gerusalemme” e della sua “pulizia etnica”.

La comunità internazionale, ha aggiunto, dovrebbe agire, non solo con “un comunicato o una dichiarazione”, ma “con chiare conseguenze”. Ashrawi ha affermato che i social media stanno sensibilizzando l’opinione pubblica sulle atrocità commesse da Israele contro i Palestinesi.

“ Penso che ci sia una crescente consapevolezza dell’opinione pubblica a livello globale. Sanno che cosa sta succedendo, ora. Non si possono più fare le cose al buio come è successo nel 1948 (quando fu creato lo stato di Israele).”

* Hanan Ashrawi è una dirigente politica palestinese, nel Consiglio nazionale della OLP. Docente universitaria molto conosciuta, è stata portavoce della Delegazione Palestinese nel processo di pace in Medio Oriente e della nascita dell’Autorità Nazionale Palestinese, a partire dalla conferenza di Madrid del 1991.

traduzione Gabriella Rossetti da https://www.arabnews.com/node/1677101/middle-east

PalestinaCeL

VIEW ALL POSTS

NEWSLETTER

Iscriviti e resta aggiornato