CALL US NOW 333 555 55 65
DONA ORA

SHAY BIL MARAMIYA: Tè palestinese al profumo di salvia

(Credits: Tarasmulticulturaltable)

Shay bil Maramiya (شاي بالمرامية) è un tè palestinese ottenuto macerando foglie di tè nero con salvia essiccata. I tempi di preparazione di questo tè sono davvero rapidi e viene bevuto spesso quando si hanno dolori di stomaco.

Il Tè è la bevanda del benvenuto in Palestina, infatti viene solitamente offerto ai nuovi arrivati. In inverno si prepara con la salvia, in estate invece si fa con la menta, ma quest’ultima non assomiglia per niente al Tè alla menta che si fa nel nord dell’Africa (Marocco, Tunisia ecc..): in Palestina si usa il Tè nero con meno menta.

Ingredienti per 5/6 porzioni:

3 cucchiaini di tè nero sfuso corposo 
1 manciata di foglie di salvia essiccate
6 cucchiaini di zucchero (da aggiustare in caso a piacere) 
6 tazze d'acqua
(Credits: Tarasmulticulturaltable)

Istruzioni

  • In una teiera pulita, far bollire l’acqua e lo zucchero per 3 minuti. Togli la teiera dal fuoco. Nel mentre, aggiungi immediatamente le foglie di salvia in modo che prendano un breve bollore (non farti tentare dall’idea di farle bollire più a lungo altrimenti il sapore risulterà più amaro). Aggiungere le bustine di tè, quindi coprire e lasciarle in infusione per circa 5 minuti.
  • Il tè deve essere di colore rosso ambrato, non rosso scuro o risulterà troppo amaro. Scolare e servire, preferibilmente in bicchieri trasparenti in modo che sia visibile il colore del tè, con pasticcini assortiti o per finire un pasto non molto leggero.

Attenzione!

È importante che le foglie di salvia non siano umide. Una tecnica utile per togliere ogni traccia di umidità è metterle in un forno a 80 °C per circa 4 ore, fino a farle diventare friabili. 

Fateci sapere nei commenti se lo avete mai assaggiato oppure avete provato a prepararlo!

PalestinaCeL

VIEW ALL POSTS

NEWSLETTER

Iscriviti e resta aggiornato