CALL US NOW 333 555 55 65
DONA ORA

BLOG

IL NOSTRO BLOG

La gabbia in cui Israele chiude Gaza è la ricetta per un disastro da coronavirus

Jehad Abusalim La gabbia in cui Israele ha rinchiuso Gaza è una ricetta per provocare una catastrofe da coronavirus L’arrivo della pandemia minaccia di trasformare Gaza in un luogo ancora più invivibile sotto l’assedio israeliano. Gli aiuti umanitari non bastano. I Palestinesi hanno bisogno di libertà. Il Ministero Palestinese della

LEGGI TUTTO

Palestina ai tempi del coronavirus

Maureen Clare Murphy per Electronic Intifada Ci sono ora 30 casi confermati di COVID-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus, nella Cisgiordania occupata, secondo quanto riferito dall’Organizzazione mondiale della sanità. Tutti questi casi si trovano nell’area di Betlemme, tranne uno a Tulkarm. “I casi COVID-19 segnalati da Betlemme non hanno

LEGGI TUTTO

Giovani israeliani/e. Una interessante (e sconfortante) analisi di Haaretz

Una giornalista Judy Maltz, ha condotto per il quotidiano israeliano Haaretz, una inchiesta su come la pensano 10 giovani israeliani/e. “Sono cresciuti in un Israele dove, a parte pochi anni recenti, è stato sempre al potere il partito di destra Likud. Per la maggior parte della loro vita Benjamin Netanyahu

LEGGI TUTTO

Iscrizioni 2020

INVITO AD ISCRIVERSI L’invito a rinnovare la Tessera 2020 è rivolto a tutti/e gli/le iscritti/e, ma è esteso anche a chiunque voglia entrare a far parte dell’Associazione! Sarà un contributo davvero utile e gradito! Farlo è semplicissimo: basta versare 10 euro di quota sul nostro conto usando Paypal. In alternativa si può fare

LEGGI TUTTO

L’ingiustizia ambientale è parte del colonialismo

Intervista a Mazin Qumsiyeh, Università di Betlemme, a cura di Eleonora Il Museo Palestinese di Storia Naturale nasce nel 2014 a Betlemme su iniziativa del Professor Mazin Qumsiyeh. Da allora il museo è parte integrante del Palestine Institute for Biodiversity and Sustainability che a sua volta si occupa di ricerca, conservazione di

LEGGI TUTTO

Per un mondo senza muri

Sono passati 30 anni dal 9 novembre 1989, la caduta del Muro di Berlino, che aveva acceso il desiderio e la speranza per un mondo senza muri, più libero, più solidale. Non è andata così, bisogna che le lotte per abbattere i muri, di cemento o mentali, non si fermino,

LEGGI TUTTO

NEWSLETTER

Iscriviti e resta aggiornato